Vittore Crivelli / POLITTICO DELL'INCORONAZIONE fine XV sec.
PALAZZO COMUNALE - SALA DEL CONSIGLIO

Tempera su tavola 239X291

Opera di grande soddisfazione per le committenze francescane, con una rappresentazione di ben cinque santi di questo Ordine fra i quali risalta alla critica la trama iconografica di San Bonaventura, definita secondo Papetti in modo originale con la mitra, il cappello cardinalizio, il piviale con ricami e l’albero della Redenzione. Al centro l’Incoronazione della Vergine, dai dettagli goticheggianti e di eccellente qualità decorativa anche miniaturistica che distingue Vittore.
Sant’Elpidio è rappresentato come un cavaliere aristocratico, e con espressione delicata ed estrema eleganza regge la città. Un tratto distintivo di Vittore, che prende le distanze dai modelli di Carlo e allo stesso tempo lo rende inconfondibile, è la disarmonia dei corpi, con quelle teste un po’ grandi (Papetti) nel rapporto con la prospettiva architettonica delle tavole.

BACK
Chiama